Seleziona una pagina

ADR: l’ordinamento per la regolamentazione delle spedizioni di sostanze pericolose

ADR è l’acronimo di “Accord Dangereuses Route”, ossia “Accordo europeo relativo ai trasporti internazionali di merci pericolose su strada”.

Firmato a Ginevra il 30 Settembre 1947 e ratificato in Italia con la legge n. 1839 del 12 Agosto 1962, l’accordo è composto da un totale di 17 articoli e un protocollo d’intesa, che demanda tutte le disposizioni a due corposi allegati.

In sostanza l’adr è l’ordinamento in cui le sostanze pericolose vengono divise in classi e a cui bisogna far riferimento per i trasporti e la gestione.

I prodotti ed il materiale che rientrano in questa classificazione spesso sono composti o agenti chimici e, per tale motivo, hanno bisogno di essere trattati con estrema attenzione, in quanto risultano pericolosi per l’uomo e per l’ambiente.

Non a caso chi, come i nostri operatori, si occupa di spedizione e trasporti di sostanze pericolose viene adeguatamente preparato e lavora con mezzi idonei.

Avete dei prodotti chimici o rifiuti industriali da trasportare? Non esitate a contattarci per richiedere i prezzi dei nostri servizi: siamo attivi nella provincia di Brescia ed in altri comuni della Lombardia.

Classificazione-merce-adr-brescia
Spedizioni-prodotti-pericolosi
Materiale-classi-adr-brescia
Trasporti-adr-brescia-lombardia

La classificazione delle merci ADR

Ecco i punti regolamentati dall’ADR:

–  la classificazione delle sostanze pericolose in riferimento al trasporto su strada;

–  le norme e prove che determinano la classificazione delle singole sostanze come pericolose;

–  le condizioni di imballaggio delle merci, caratteristiche degli imballaggi e dei contenitori;

–  le modalità costruttive dei veicoli e delle cisterne;

–  i requisiti per il mezzo di trasporto, compresi i documenti di viaggio.

I Paesi contraenti ad oggi sono 45.

Fino a pochi anni fa in Italia si faceva riferimento ad un doppio sistema normativo: l’ADR per i trasporti internazionali e norme interne per quelli nazionali.

Dal 1 Gennaio 1997, però, l’applicazione delle norme dell’ADR è diventata obbligatoria anche per i trasporti interni, in virtù dell’intenzione dell’Unione Europea di realizzare un mercato unico anche in questo settore.

Trasporti-composti-chimici-brescia
Trasporti-sostanze-pericolose-lombardia
Spedizioni-agenti-chimici-lombardia

Identificazione delle sostanze secondo la classificazione ADR

L’ADR raggruppa le merci pericolose in relazione al tipo di pericolo che esse presentano, e le divide in classi contraddistinte da una numerazione progressiva. Esse sono:

Classe 1: Materie ed oggetti esplosivi;

Classe 2: Gas compressi, liquefatti o disciolti sotto pressione;

Classe 3: Materie liquide infiammabili;

Classe 4.1: Solidi infiammabili;

Classe 4.2: Materie soggette ad accensione spontanea;

Classe 4.3: Materie che a contatto con l’acqua sviluppano gas infiammabili;

Classe 5.1: Materie comburenti;

Classe 5.2: Perossidi organici;

Classe 6.1: Materie tossiche;

Classe 6.2: Materie infettanti;

Classe 7: Materie radioattive;

Classe 8: Materie corrosive;

Classe 9: Materie e oggetti pericolosi diversi.

Ogni sostanza o materia pericolosa è individuata inoltre attraverso un duplice codice: il numero Kemler, composto da due o tre cifre che indicano il tipo di pericolo associato, e il numero ONU, di 4 cifre, associato univocamente alla singola sostanza o gruppo collettivo-rubrica.

Per le merci appartenenti ad alcune classi è definito anche il gruppo di imballaggio, ovvero un codice che indica genericamente la pericolosità delle sostanze. Esso può assumere i valori di I, II o III (dal più al meno pericoloso) ed è utilizzato per stabilire la severità dei controlli a cui devono essere sottoposti gli imballaggi.

Rivolgiti a noi di Autotrasporti Speziali Group per spedizioni sicure! Operiamo in provincia di Brescia e in tutta la Lombardia.

Classificazione-sostanze-adr-lombardia
Essere-trattati-con-estrema-attenzione
Stabilire-la-severita-dei-controlli